Sede Legale FIRENZE VIA MARIO ULIVELLI 37 15 Strutture operative in tutta Italia
+393292278868
info@doppiservizi.it

Polizza INAIL: tutto ciò che c’è da sapere

Polizza INAIL: tutto ciò che c’è da sapere

Spread the love

L’Inail tutela il lavoratore contro i danni fisici ed economici derivanti da infortuni causati dall’attività lavorativa e malattie professionali.


Con l’assicurazione il datore di lavoro è esonerato dalla responsabilità civile conseguente all’evento lesivo subìto dai propri dipendenti, salvo i casi in cui, in sede penale o – se occorre – in sede civile, sia riconosciuta la sua responsabilità per reato commesso con violazione delle norme di prevenzione e igiene sul lavoro.


All’assicurazione sono tenuti tutti i datori di lavoro che occupano lavoratori dipendenti e lavoratori parasubordinati nelle attività che la legge individua come rischiose.

Gli artigiani e i lavoratori autonomi dell’agricoltura sono tenuti ad assicurare anche se stessi.


Vi è obbligo assicurativo se sono compresenti due requisiti:

  • oggettivi, ossia le attività rischiose previste dall’art. 1 del testo unico (decreto del Presidente della Repubblica 1124/1965)
  • soggettivi, ossia i soggetti assicurati richiamati nell’art. 4 dello stesso testo unico.

Come funziona l’assicurazione Inail?

n caso di infortunio sul lavoro l’assicurazione Inail garantisce al lavoratore, a partire dal 5 giorno di astensione dal lavoro, un’indennità erogata nella misura del 60% della retribuzione ordinaria fino al 90° giorno e del 75% a partire dal 91° giorno e fino alla completa guarigione.

Quanto costa l’assicurazione Inail?

24 euro

Il premio dell’assicurazione ha un costo annuale di 24 euro (a partire dall’anno 2019), non frazionabile su base mensile e deducibile ai fini fiscali, e la tutela assicurativa decorre dal giorno successivo a quello in cui è stato effettuato il pagamento.

Come attivare assicurazione Inail?

Per richiedere l’attivazione della copertura assicurativa, i soggetti promotori già titolari di posizioni assicurative territoriali per l’assicurazione contro gli infortuni dei propri dipendenti, devono accedere ai servizi online in www.inail.it e selezionare dal menù principale “Denuncia di variazione”.

Chi è esente Inail?

Il versamento del premio non deve essere effettuato se l’interessato ha un reddito proprio IRPEF annuo che non supera i 4.648,11 Euro e se appartiene ad un nucleo familiare il cui reddito complessivo non supera i 9.296,22 Euro annui. Entrambi i requisiti devono essere presenti.

Chi è soggetto all’assicurazione Inail?

L’Inail tutela il lavoratore contro i danni fisici ed economici derivanti da infortuni causati dall’attività lavorativa e malattie professionali.

All‘assicurazione sono tenuti tutti i datori di lavoro che occupano lavoratori dipendenti e lavoratori parasubordinati nelle attività che la legge individua come rischiose.

Cosa succede se non si paga assicurazione casalinghe?

La scadenza di pagamento di solito è fissata al 31 gennaio di ogni anno. In caso di pagamento in ritardo, dovrai pagare anche una sanzione commisurata ai giorni di ritardo.

La sanzione comunque, non può superare l’importo del premio stesso, ossia 24 euro.

Cosa copre l’assicurazione per le casalinghe?

La polizza casalinghe copre soltanto gli infortuni avvenuti nell’ambito del lavoro svolto in ambito domestico, cioè nella casa in cui l’assicurato vive con il proprio nucleo familiare o nelle sue pertinenze, così come nella casa affittata per le vacanze, purché si trovi in Italia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *