Sede Legale FIRENZE VIA MARIO ULIVELLI 37 15 Strutture operative in tutta Italia
+393292278868
info@doppiservizi.it

Super Green Pass: le novità dal 1 febbraio

Super Green Pass: le novità dal 1 febbraio

Spread the love

Fino al 1° febbraio 2022 il Super Green Pass dopo il vaccino dura 9 mesi dall’ultima somministrazione. Dopo questa data, però, cambieranno le regole e la durata della Certificazione Covid rafforzata, che scenderà a 9 mesi.

Il Super Green Pass scaricato dopo il vaccino, al momento, dura 9 mesi dalla somministrazione dell’ultima dose. Ma le cose cambieranno presto: dal 1° febbraio 2022 infatti la durata verrà ridotta.

Non è l’unica novità in arrivo per quanto riguarda la Certificazione Covid rafforzata, che sarà ulteriormente estesa e diventerà obbligatoria per tutti i lavoratori over 50.

Con la riduzione della durata del Super Green Pass, inoltre, il governo ha deciso di diminuire, sentite le autorità scientifiche competenti, anche l’intervallo di tempo tra seconda e terza dose.

Quanto dura il Green Pass con vaccino dall’1 febbraio 2022

Dal prossimo 1° febbraio 2022 la durata del Green Pass verrà ridotta da 9 a 6 mesi.

La Certificazione Covid per i guariti aveva già una durata di 6 mesi nel caso di infezione da parte di soggetti non vaccinati o nei 14 giorni dopo la somministrazione della prima dose.

Dal 1° febbraio, ad ogni modo, la Certificazione Covid rafforzata avrà una durata di sei mesi sia per i guariti che per i vaccinati. Chiaramente le regole non cambiano solo per i Super Green Pass emessi dopo il 1° febbraio, ma per tutti.

Bisogna scaricare nuovamente il Super Green Pass?

Non dovrebbe essere necessario scaricare nuovamente il Super Green Pass, come del resto accaduto quando a novembre la durata era già stata ridotta da 12 a 9 mesi.

L’app Verifica C19, infatti, dovrebbe riconoscere automaticamente il cambiamento di durata delle Certificazioni. Ad ogni modo, non cambiano le modalità per scaricarlo.

Dopo la vaccinazione sarà possibile farlo tramite app IO o Immuni, oppure attraverso l’apposita piattaforma del governo dopo aver ricevuto per sms o email l’apposito codice inviato dal ministero della Salute.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *