Sede Legale FIRENZE VIA MARIO ULIVELLI 37 15 Strutture operative in tutta Italia
+393292278868
info@doppiservizi.it

Reddito di Cittadinanza: cosa accade dopo i 36 mesi?

Reddito di Cittadinanza: cosa accade dopo i 36 mesi?

Spread the love

Il Reddito di Cittadinanza è un sussidio strutturale non illimitato ( a differenza della pensione di cittadinanza che una volta erogata non ha scadenza).

Rinnovo del reddito di cittadinanza: come funziona?

L’ RDC va rinnovato dopo 18 mesi e per farlo è necessario presentare una nuova domanda all’Inps, tramite i vari canali messi a disposizione dal Governo.

Senza novità sostanziali per la misura, nuovo rinnovo possibile per tutti, sempre a condizione che permangano i requisiti previsti e sempre a distanza di un mese tra l’ultima ricarica ricevuta del precedente turno da 18 mesi, e la prima del turno successivo

Alla scadenza del secondo periodo di fruizione, si potrà presentare domanda per il rinnovo; l’importante è farlo nel mese successivo a quello in cui si riceve la diciottesima mensilità.

Ad esempio, in caso di ultimo pagamento ad aprile 2022, la domanda di rinnovo si potrà presentare da maggio.

Rinnovo 36 mesi, c’è un limite?

Assolutamente No.

La legge NON mette limiti al numero di rinnovi ma è FONDAMENTALE rispettare tutti i requisiti previsti per beneficiare del sussidio.

Bisogna però fare una riflessione molto importante, rinnovare il sussidio più di una volta dovrebbe essere un ipotesi IMPROBABILE.

L’RdC NON nasce come forma di eterno assistenzialismo, ma come aiuto di entrata nel mondo del lavoro. Basandosi su questo va da se, che dopo alcuni mesi di sussidio, i beneficiari abbiano trovato o stiano ricevendo proposte di lavoro.

Questo però non sempre accade, ad oggi molti beneficiari, non hanno ricevuto neanche una richiesta, ed è per questo che il governo Draghi sta lavorando per colmare quest’ importante carenza.

Cosa accadrà nel 2022?

È stato il decreto n° 4 del 2019 ad introdurre il reddito di cittadinanza. Lo ha varato il primo governo Conte, quello gialloverde. La misura fu introdotta per la durata di 18 mesi, ma rinnovabili. Non ci sono indicazioni sul limite massimo di rinnovi possibili.

Per questo, chi nel corso del 2022 si troverà a completare i 36 mesi di beneficio, potrà vederselo rinnovato per terza volta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *